Categoria
Home > Quotidianità (Page 2)

#Brexit. Gli altri siamo noi.

A meno di una settimana dai ballottaggi per le elezioni amministrative, mi sono trovata di fronte ad un’altra maratona elettorale. Complice ormai la mia famigerata insonnia, un gran caldo (che di certo non concilia il sonno) e di troppi pensieri sparsi in testa, mi sono messa al buio in sala, consapevole che avrei “passato la…

#Saranonsarà. Ma nemmeno le altre.

Consultando il vocabolario della Treccani, alla voce femminicidio, trovate questa definizione: Uccisione diretta o provocata, eliminazione fisica o annientamento morale della donna e del suo ruolo sociale. Eliminazione fisica. Annientamento morale. Annullamento del suo ruolo sociale. Parole forti, per un delitto crudele, atroce. Parole che sono esse stesse un pugno allo stomaco. Perché raccontano di…

Chatta che ti passa

Ne scrivo diversi di racconti. Più o meno da quando ero ragazzina. Veramente raro che qualcuno li legga. Pochissime persone con cui le condivido. Ma questo è diverso. Questo è nato pensando ad un gruppo di “amici virtuali”, persone che non conosco personalmente. Alcuni di loro non ho nemmeno idea di che faccia abbiano. Ma,…

“La Tavolozza e la Spada”. Anche i Maestri (a volte) sbagliano.

Lo aspettavo da tempo. Erano già alcuni mesi che se ne sentiva parlare. E la prima volta che me ne è arrivata voce ho pensato che fosse impossibile non cogliere l’occasione di vedere uno dei miei maestri del disegno preferiti, Milo Manara, narrare per immagini il pittore che maggiormente, sin da piccola, ha influenzato le…

Aspettando Terence. Quando non sei più una Candy Candy

La settimana scorsa mi annoiavo mortalmente. Capita, non muore nessuno. Ma veramente non sapevo come arrancare al tardo pomeriggio, come arrivare alle 15, orario in cui già ci pensa la 3enne a tenermi impegnata. Mi sono buttata sul divano e provato a vedere se un po’ di sano cazzeggio mi aiutava a liberarmi la testa…

Verticomics: una vertigine di fumetti. In digitale

Il fascino del suono della pagina quando la giri. Poter riprendere il libro impolverato dalla libreria. Una casa piena di libri è una casa viva. Come rinunciare a fare l’orecchia alla pagina? Ho bisogno di toccarlo, evidenziarlo, piegarlo un libro per sentirlo mio. Lo so, miei lettori romaticoni. Sono frasi che vi siete ripetuti più…

Busta arancione e primo maggio. E una disoccupata che fa?

Due gli eventi che hanno caratterizzato la scorsa settimana. E sui quali sono giorni che i miei stanchi neuroni rimuginano, ragionano, sclerano, cercano di tornare a ragionare. Per poi, quasi inevitabilmente, tornare a sclerare. Sono l’invio da parte dell’INPS dell’ormai famosa busta arancione, recapitata a circa 150.000 persone, e i festeggiamenti della Festa dei lavoratori…

Giulio Siamo Noi. E vogliamo verità.

E’ dal 3 febbraio che penso di scrivere qualcosa su Giulio Regeni. Dal 3 febbraio che le notizie, spesso volutamente confuse, continuano a rincorrersi. Dal 3 febbraio che una famiglia piange un figlio morto lontano da casa. Dal 3 febbraio che non riesco a farlo. Ripenso alla risata amara che mi è uscita nel sentire…

Top